ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nathan: dopo Pam, l'altro ciclone che ha fatto tremare il Pacifico

Dopo Pam, è stato il ciclone tropicale Nathan a far tremare il Pacifico. Sceso ora a categoria 2 su 5, si è abbattuto sull’Australia nord-orientale

Lettura in corso:

Nathan: dopo Pam, l'altro ciclone che ha fatto tremare il Pacifico

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Pam, è stato il ciclone tropicale Nathan a far tremare il Pacifico. Sceso ora a categoria 2 su 5, si è abbattuto sull’Australia nord-orientale. Le piogge di fortissima intensità sono state accompagnate da raffiche di vento anche oltre i 200 chilometri orari. Nessun danno ingente, fanno sapere le autorità. Molta la paura come racconta Roger Gellett, abitante di Nhulunbuy, una città situata nel Territorio del Nord, in Australia.

“Quando il vento ha iniziato a soffiare ho sentito un grande boato, i miei mobili in veranda hanno cominciato a volare dappertutto, ho guardato fuori dalla finestra e ho visto il tetto sull’abitazione di mia figlia piegato in due”, ha detto.

Il ciclone Nathan è arrivato una settimana dopo Pam che si è abbattuto con violenza su Vanuatu. 260.000 persone vivono su questo arcipelago fatto di 83 isole, a est dell’Australia. Più della metà della popolazione è stata colpita dalla tempesta di categoria 5, la più alta, che ha travolto 22 isole e fatto16 morti. Oltre 3 mila sfollati. Sull’isola mancano cibo e acqua. La maggior parte delle scuole sono andate distrutte. 45mila bambini non possono accedere all’istruzione, ha denunciato ‘‘Save the Children’‘.