ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: nuovo appello di Ocalan per la fine della lotta armata del PKK

Il capo storico del PKK ha ribadito il suo appello alla pace in occasione del Nowruz, il giorno di Capodanno per diverse culture tra cui quella

Lettura in corso:

Turchia: nuovo appello di Ocalan per la fine della lotta armata del PKK

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo storico del PKK ha ribadito il suo appello alla pace in occasione del Nowruz, il giorno di Capodanno per diverse culture tra cui quella curda.
Abdullah Ocalan ha chiesto lo svolgimento di un congresso che conduca alla fine della lotta armata compiuta da quasi 40 anni dal partito dei lavoratori curdi contro la Turchia.

Oltre 200mila sostenitori di Ocalan sono confluiti a Diyarbakir, nel sud est del Paese, per ascoltare il suo messaggio, letto da un deputato curdo.

Nel 2012 il governo islamico di Ankara ha aperto negoziati diretti con Ocalan incarcerato a Imrali dal 1999. L’anno successivo il leader del PKK ha annunciato la tregua unilaterale. Ma le trattative sono ferme, visto che i curdi rimproverano al governo di non mantenere le promesse.

“Vogliamo la pace, non c‘è altra scelta”, dice un abitante di Diyarbakir. “Chiunque vuole pace. La violenza non aiuterà nessuno. La guerra non è un bene per nessuno, nessuno trae vantaggio da essa”.

Un messaggio di pace in un giorno di festa a tre mesi dalle elezioni turche, che suscitano altre critiche nei confronti del presidente Erdogan, accusato di corteggiare l’elettorato nazionalista contrario ai negoziati con i curdi.