ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Golden Globes: ecco le nomination

Delusione Italia. Nessuna nomination per “Il capitale umano” di Paolo Virzì ai Golden Globes, che vengono conferiti ogni anno dalla stampa estera

Lettura in corso:

Golden Globes: ecco le nomination

Dimensioni di testo Aa Aa

Delusione Italia. Nessuna nomination per “Il capitale umano” di Paolo Virzì ai Golden Globes, che vengono conferiti ogni anno dalla stampa estera hollywoodiana.

La cerimonia si terrà a Los Angeles l’11 gennaio.

Pioggia di nomination, ben sette, per Birdman o “L’imprevedibile virtù dell’ignoranza”, di Alejandro González Iñárritu, che aveva aperto la mostra del Cinema di Venezia e sarà nelle sale italiane il 5 febbraio.

Un cast stellare, con Michael Keaton cadidato come migliore attore protagonista in un film commedia, Emma Stone e Edward Norton come attori non protagonisti.

Protagonista un attore in pensione, ex volto di un supereroe.

Cinque nomination per The Imitation Game di Morten Tyldum e Boyhood di Richard Linklater.

La lavorazione di quest’ultimo è durata 12 anni. Con il film Linklater ha vinto l’Orso d’Argento a Berlino come migliore regista.

Nella rosa dei film stranieri lo svedese “Force Majeure”, l’israeliano Viviane, il polacco Ida, l’estone Tangerines/Mandariinid e il Leviatano del regista russo Andrey Zvyagintsev, che risulta favorito.

Elenco nomination

Miglior film drammatico:
Boyhood
Foxcatcher
The Imitation Game
Selma
La teoria del tutto

Miglior film commedia o musicale:
Birdman
Grand Budapest Hotel
Into the Woods
Pride
St. Vincent

Miglior regista:
Wes Anderson – Grand Budapest Hotel
Ava DuVernay – Selma
David Fincher – L’amore bugiardo
Alejandro Gonzales Inarritu – Birdman
Richard Linklater – Boyhood

Miglior attore in un film drammatico:
Steve Carrell – Foxcatcher
Benedict Cumberbatch – The Imitation Game
Jake Gyllenhaal – Lo sciacallo
David Oyelowo – Selma
Eddie Redmayne – La teoria del tutto

Miglior attrice in un film drammatico:
Jennifer Aniston – Cake
Felicity Jones – La teoria del tutto
Julianne Moore – Still Alice
Rosamund Pike – L’amore bugiardo
Reese Whitherspoon – Wild

Miglior attrice in un film commedia o musicale:
Amy Adams – Big Eyes
Emily Blunt – Into the Woods
Helen Mirren – Amore, cucina e curry
Julianne Moore – Maps to the Stars
Quvenzhané Wallis – Annie

Miglior canzone originale:
“Big Eyes” – Big Eyes
“Glory” – Selma
“Mercy Is” – Noah
“Opportunity” – Annie
“Yellow Flicker Beat” – Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1

Miglior attore in un film commedia o musicale:
Ralph Fiennes – Grand Budapest Hotel
Michael Keaton – Birdman
Bill Murray – St. Vincent
Joaquin Phoenix – Vizio di forma
Christoph Waltz – Big Eyes

Miglior attrice non protagonista:
Rosanna Arquette – Boyhood
Jessica Chastain – A Most Violent Year
Keira Knightley – The Imitation Game
Emma Stone – Birdman
Meryl Streep – Into the Woods

Miglior attore non protagonista:
Robert Duvall – The Judge
Ethan Hawke – Boyhood
Edward Norton – Birdman
Mark Ruffalo – Foxcatcher
J.K. Simmons – Whiplash

Miglior film in lingua non inglese:
Force Majeure
Viviane
Ida
Leviathan
Tangerines / Mandariinid

Miglior sceneggiatura:
The Grand Budapest Hotel
Gone Girl
Birdman
Boyhood
The Imitation Game

Miglior colonna sonora originale:
Birdman
The Imitation Game
L’amore bugiardo
Interstellar
La teoria del tutto

Miglior film d’animazione:
Big Hero 6
Il libro della vita
Boxtrolls
Dragon Trainer 2
The Lego Movie