ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La madre di Michael Brown: "delusi dal sistema"

Lettura in corso:

La madre di Michael Brown: "delusi dal sistema"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una terza notte di proteste negli Stati Uniti dopo la decisione delle autorità del Missouri di non incriminare il poliziotto bianco che ha ucciso Michael Brown, un ragazzo di colore. A Ferguson tuttavia, alla vigilia del Thanksgiving, pochi i manifestanti e un’atmosfera più calma.

E all’indomani delle prime dichiarazioni pubbliche rilasciate da Darren Wilson, l’agente che ha sparato, i genitori di Michael hanno preso la parola. Lesley Mcspadden, la madre del ragazzo:

“Il rispetto è assolutamente il punto centrale. E meritiamo lo stesso livello di rispetto e invece non l’otteniamo” ha detto. “Tutto quello che avremmo voluto era giustizia per quel che è accaduto a nostro figlio. Credo sia davvero ingiusto e io, veramente, non avrei mai pensato che le cose potessero andare così, che questo sia il modo in cui vanno le cose. Non avrei mai pensato che il sistema ti possa deludere a tal punto”.

Intanto le proteste contro un sistema percipito come razzista e ingiusto hanno continuato a moltiplicarsi in tutto il Paese, soprattutto nelle grandi città. Migliaia di persone sono scese in strada a Los Angeles, Boston, New York e Atlanta. E ieri una grande manifestazione si è svolta anche a Londra, davanti all’ambasciata degli Stati Uniti.