ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hong Kong: nuovi sgomberi degli accampamenti della protesta

Lettura in corso:

Hong Kong: nuovi sgomberi degli accampamenti della protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

A Hong Kong le autorità hanno ripreso lo sgombero delle tende del movimento ‘‘Occupy central’‘. Una dozzina gli arresti tra i dimostranti che chiedono a Pechino di garantire all’ex colonia britannica elezioni democratiche e a suffragio universale e il libero accesso alle candidature del 2017. Dopo l’autorizzazione del tribunale, gli ufficiali giudiziari, accompagnati da un centinaio di poliziotti, hanno rimosso alcuni accampamenti nel distretto di Mong Kok, una delle zone occupate dal 28 settembre.

“Servono sacrifici più importanti. Se fossi arrestato e andassi in prigione, farei un sacrificio più grande rispetto a quello di protestare per le strade”, spiega un dimostrante.

Nonostante il pugno duro di Pechino, non intendono fare un passo indietro le migliaia di cittadini, soprattutto giovani, che da settimane si sono riversati nelle piazze e nella strade della metropoli cinese. La rivolta contro le ingerenze della Cina è stata ribattezzata la ‘‘Rivoluzione degli ombrelli’‘ usati dagli studenti per proteggersi dagli spray della polizia.