ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al Shabab, rivendica l'attacco in Kenya

Lettura in corso:

Al Shabab, rivendica l'attacco in Kenya

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è la mano degli al Shabab somali dietro l’attacco all’autobus in Kenya, nel quale sono state uccise 28 persone. L’organizzazione ha rivendicato l’azione definendola una reazione alla rappresaglia condatta dalla polizia keniota in alcune moschee della capitale.

Le foze dell’ordine hanno escluso per il momento la presenza di stranieri tra le vittime “Dalle prime indagini risulta che i passeggeri a bordo dell’autobus fossero tutti di origine Kenyota, molti dei quali cristiani”.

L’attacco è stato compiuto nel nord est del Paese, quasi al confine con la Somalia. Dei 60 passeggeri presenti sull’autobus, sono stati uccisi i 28 che messi alla prova con la lettura del Corano, hanno dato prova di non essere musulmani.

Appena qualche giorno fa la polizia kenyota aveva perquisito alcune moschee della capitale sospettate di avere legami con l’organizzazione islamista somala Al-Shabab.