ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Salute: quando avremo cibi meno grassi, con meno zuccheri e meno sale?

Lettura in corso:

Salute: quando avremo cibi meno grassi, con meno zuccheri e meno sale?

Dimensioni di testo Aa Aa

Domanda di Israel, Alicante, Spagna:

“Mi chiamo Israel e abito ad Alicante. Perché tutti i Paesi europei non si uniscono per chiedere la diminuzione dello zucchero e del sale nei prodotti alimentari destinati anche ai bambini, come la Coca-Cola, i cereali, le patatine… visto che sappiamo che possono contribuire all’ipertensione o al diabete? Grazie mille.”

Risponde Jean-Paul Allonsius, presidente dell’associazione “Journée européenne de l’Obésité”

“Mio nonno che era pasticciere diceva: “Quando un pasticciere non ha idee, aggiunge zucchero!”
Ecco quello che succede con lo zucchero. E con il sale, bevi di piú. Quando hai mangiato cibi salati, hai bisogno di bere.”

“L’agroalimentare, l’industria nel suo insieme, utilizza troppi grassi, troppi grassi saturi, troppo sale e troppo zucchero. Questi 4 ingredienti costano poco e permettono di ridurre i costi di produzione e aumentare i margini di profitto.”

“Quindi noi consumatori paghiamo con la nostra salute i loro eccessi in questo senso. Ed è una cosa sicuramente deplorevole.”

“Un europeo su 2 è già in sovrappeso e questo nuoce alla sua salute, quindi si puó effettivamente parlare di un’epidemia. Diciamo anche che il sovrappeso riguarda 21 milioni di bambini nell’Unione Europea, un numero considerevole. E ogni anno si aggiungono 400mila nuovi casi di sovrappeso e obesità.”

“E’ chiaro che la prevenzione è molto importante, sono in gioco le generazioni future, ma cosa fare con la metà della popolazione che ne soffre già? Dal canto nostro, chiediamo che vengano ridotte le quantità di grassi, di grassi saturi, sale e zucchero negli alimenti e la Commissione europea si è già pronunciata a favore di questa proposta. Resta da vedere come farla applicare da tutte le industrie d’Europa.”

“Credo che alcune imprese – non le citeró perché non è mio compito – si stiano già muovendo verso la revisione delle ricette, cerchino già di comunicare la responsabilizzazione, non del cliente questa volta, ma della loro impresa di fronte all’obiettivo della perdita di peso che dobbiamo raggiungere.”

“Assumere meno zucchero, meno grassi, meno grassi saturi e meno sale non farebbe male neanche alle persone sane!”

Se anche voi volete fare una domanda: euronews.net/u-talk