ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il boom di Dubai nell'industria cinematografica

euronews_icons_loading
Il boom di Dubai nell'industria cinematografica
Diritti d'autore  euronews   -   Credit: Dubai
Dimensioni di testo Aa Aa

Star Trek, Mission Impossible e Vanguard di Jackie Chan hanno tutti portato Dubai sul grande schermo. E nei grandi successi di botteghino Dubai appare sempre di più.

Un settore in rapida crescita a Dubai

Star Trek, Vanguard, Mission Impossible sono alcuni dei blockbuster che sono stati girati a Dubai. FilmWorks, casa di produzione locale, ha visto il settore crescere rapidamente nell'emirato negli ultimi vent'anni. Julie Smythe, la presidente, ricorda: "Abbiamo aperto l'attività nel 1998, e all'epoca non c'era molto lavoro che arrivava dall'estero. Dopo qualche anno le cose hanno cominciato a cambiare con registi molto più importanti che venivano qui. E nel 2004 abbiamo prodotto il nostro primo lungometraggio, Syriana".

Dopo Syriana, continua Smythe, "L'industria ha cominciato a crescere molto rapidamente, praticamente allo stesso ritmo di Dubai. E il nostro lavoro è aumentato a velocità vertiginosa".

Una gallina dalle uova d'oro

L'industria cinematografica vale oltre 2,8 miliardi di euro a livello mondiale, 420 milioni per l'economia locale. La Dubai Film and TV Commission incoraggia la produzione di film stranieri nella città. Jamal al-Sharif, che la dirige, spiega il perché di questo successo: "Bisogna poter gestire la produzione di questi film il più velocemente possibile e ridurne i costi. La Film Commission aiuta in questo senso. Abbiamo lavorato con molte produzioni che sono riuscite a ridurre i costi fino al 40-50 per cento. Ogni produzione oggi apporta valore all'economia. Quindi siamo considerati un valore aggiunto per il nostro pil. Per esempio, Star Trek è uno dei maggiori film di Hollywood girati qui a Dubai, e ha portato oltre 30 milioni di dollari spesi a Dubai".

Da Hollywood a Bollywood, tutti vogliono girare film a Dubai

Spazio a indipendenti e giovanissimi

Ma non ci sono solo film a grosso budget. Il pluripremiato regista indipendente Faisal Hashmi ha entusiasmato la critica internazionale con i suoi cortometraggi. Lui commenta: "Molti miei film sono di genere horror e thriller. Vanno molto bene all'estero. È fantastico partecipare a festival in Europa e negli Stati Uniti e vedere reazioni di gente che vuole vedere il mio film, per curiosità, per vedere che cos'è l'horror dalle mie parti"

Anche i talenti delle nuove generazioni sono incoraggiati e supportati. Eva Petersen, dieci anni, nata a Dubai, ha appena fatto un'audizione per recitare con Ben Affleck. Per lei, "È troppo divertente andare sul set e girare. Spero di essere scelta per un film e di continuare a far audizioni per grandi progetti".

L'industria cinematografica di Dubai riflette l'ottimismo di Eva diventando sempre più protagonista sul grande schermo.