ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Business Line: la rivoluzione tecnologica dell'assistenza sanitaria

euronews_icons_loading
Business Line: la rivoluzione tecnologica dell'assistenza sanitaria
Diritti d'autore  euronews   -   Credit: Dubai Tourism
Dimensioni di testo Aa Aa

La rapida diffusione del coronavirus dalla città cinese di Wuhan a decine di Paesi ha provocato il panico globale e ha terremotato il mercato azionario cinese. Ma dove alcuni vedono l'incertezza, altri vedono l'opportunità.

La Cina ha sferrato un attacco su più fronti contro il nuovo coronavirus - il COVID-19. Ma mentre si sforzano nel contenerne la diffusione e di curare il numero sempre crescente di infetti, le autorità cinesi si sono mosse anche a protezione dell'economia e a sostegno degli affari.

Ma le autorità cinesi hanno anche dovuto affrontare le critiche per i divieti di viaggio e la messa in quarantena di intere città, misure definite "draconiane". Le voci critiche contro il governo sono state messe a tacere.

Le aziende che operano in Cina sono desiderose di proiettare fiducia nonostante la difficile sfida, il messaggio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità è chiaro: crisi come queste dovrebbero generare "solidarietà e non stigmatizzazione".

La rivoluzione tecnologica del settore sanitario

Nel settore sanitario è in corso una trasformazione senza precedenti, guidata dall'Intelligenza Artificiale e dai Big Data. Quasi tutte le operazioni, da quelle chirurgiche a quelle amministrative, sono state positivamente stravolte. Euronews ha raggiunto alcuni pezzi grossi al Arab Health 2020 qui a Dubai per saperne di più.

L'intelligenza artificiale sembra essere sulla punta della lingua di tutti. Ha il potenziale non solo di salvare vite umane, ma anche tempo, denaro e risorse.

L'India crede nella mobilità elettrica

Auto, autobus, biciclette e risciò... nel più grande salone dell'auto indiano quest'anno dominano i veicoli elettrici. E nonostante il fatto che pochissimi indiani si siano convertiti ai più costosi veicoli a batteria, i produttori prevedono un mercato in esplosione dietro l'angolo.

Le case automobilistiche indiane sostengono le auto elettriche in un mercato in cui la sensibilità ai prezzi e la mancanza di infrastrutture non convince i potenziali acquirenti.

All'Auto Expo 2020 di New Delhi quasi tutte le case automobilistiche hanno avuto una selezione di veicoli alimentati a batteria. Il governo indiano ha fissato al 2023 il passaggio all'elettrico dei veicoli a tre ruote, con gli scooter a due ruote che dovranno seguire l'esempio entro il 2025.

Ma secondo un rapporto dell'agenzia di rating indipendente ICRA Limited, solo il 3-5 per cento dei veicoli passeggeri indiani sarà elettrico entro il 2025 a causa dei prezzi elevati e di un'infrastruttura pubblica di ricarica inadeguata.