ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Dubai Creek, il fiume naturale che attraversa i mille colori della metropoli

euronews_icons_loading
Dubai Creek, il fiume naturale che attraversa i mille colori della metropoli
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Conosciuto anche come Khor Dubai, il Dubai Creek attraversa il cuore storico degli Emirati Arabi. E' un braccio di mare del Golfo Persico lungo circa 14 chilometri, attorno a cui si estende la metropoli. Un posto carico di magia e colore per suk e musei.

Centri storici che richiamano l’antico passato dei beduini e la modernità di Dubai, perla dei turismo mondiale, del lusso, e del commercio. Fin dai primi del 1900 questo era un punto di riferimento importante per gli affari. Tanto che molti stranieri che oggi vivono qui, sono discendenti di quegli esportatori. Un mix di sapori autentici delle loro terre d'origine e di profumi degli Emirati.

NON SOLO COMMERCIO MA ANCHE GASTRONOMIA E NATURA

I tour gastronomici sono diventati una moda molto popolare per esplorare il Dubai Creek. Uno dei ristoranti più famosi è il Sultan Dubai Falafel. Ovviamente un locale noto per i falafel ripieni. Di peperoncino e cipolla. Sono i più gustosi, e il segreto sono le erbe e le spezie che profumate.

Altro luogo cult è il mercato sul lungomare di Deira, un tripudio di frutta e verdura, ma anche pesce fresco con crostacei e gamberoni spettacolari. Qui ogni giorni il pescato è pronto per essere cucinato in mille modi e servito a cena o a pranzo. Fino a poco tempo fa, il fiume terminava vicino a quello che è considerato il santuario della fauna selvatica ovvero il Centro di Ras Al Khor, con i suoi magnifici fenicotteri.

Dopo la costruzione del Canale, il Dubai Creek arriva anche alla biblioteca Mohammed Bin Rashid, al quartiere Business Bay e alla spiaggia di Jumeirah. Per ricongiungersi alla fine con la sua fonte: il Golfo Persico.