ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sogno d'inverno: spettacoli e sport invernali a Pechino

Lettura in corso:

Sogno d'inverno: spettacoli e sport invernali a Pechino

Sogno d'inverno: spettacoli e sport invernali a Pechino
Dimensioni di testo Aa Aa

Illustri nomi dello snowboard internazionale accorrono da tutto il mondo per esibirsi in acrobazie leggendarie nell’aria nella speranza di aggiudicarsi il consistente premio in denaro del torneo annuale che si tiene a 70 km dal centro di Pechino.

Quando si parla di snowboard, la capitale cinese non è certamente la prima destinazione a venire in mente. Ma da quando Pechino è stata scelta per ospitare i Giochi olimpici invernali del 2022, la popolarità di queste discipline nella zona è cresciuta vertiginosamente.

Questo particolare evento, il World Snowboarding Open, che si tiene al Nanshan Mellow Park, è una delle gare su pista più importanti dell’Asia, inaugurata solo quattro anni dopo l’ingresso di questo sport adrenalinico tra le discipline olimpiche.

Il parco si trova nel Nanshan Ski Village, che ospita un open di sci relativamente recente, anche se le origini di questo popolare sport invernale risalgono alla Cina dell’età della pietra.

La maggior parte delle gare di sci e snowboard delle Olimpiadi del 2022 si terranno a Chongli, località della provincia di Hebei in rapida ascesa tra gli appassionati di sport invernali. Una linea ferroviaria ad alta velocità, attualmente in costruzione, in meno di un'ora porterà i visitatori dal centro di Pechino a Zhangjiakou, nel cuore della zona olimpica.

Uno dei famosi comprensori sciistici della zona, lo spettacolare Wanlong sul Monte Honghualiang, è rinomato per le lunghe piste e i diversi tipi di terreno. Un altro comprensorio, quello di Cuiyunshan, comprende tre piste di livelli diversi, circondate da boschi di betulle bianche.

Gli sciatori del nuovo mega-comprensorio di Fulong, costato 3,42 miliardi di euro, raggiungeranno le vette su nastri trasportatori detti "tappeti magici", termine poetico che richiama l’emblema di Pechino 2022: “winter dream”, il sogno d'inverno.

Scatti d'azione e selfie innevati

Tavola, slittino e sci sono ottimi soggetti per gli appassionati di fotografia e video desiderosi di catturare momenti di azione sulle piste, da Badaling a Yunfoshan.

Anche il centro di Pechino è pronto per mettersi in posa nelle sue vesti invernali. I principali punti di interesse, come la Città Proibita patrimonio dell'UNESCO, si tingono di bianco aggiungendo una nuova dimensione a scenari già strepitosi.

La metropoli, con i suoi tremila anni di storia, è costellata dei dettagli rossi della sua architettura e dei tradizionali "nodi della fortuna", un’arte ultramillennaria.

Gli appassionati di pattinaggio si riversano sul lago del Palazzo d'Estate, anch'esso patrimonio dell'UNESCO, che ghiacciandosi diventa la pista naturale di pattinaggio più grande della città.

Invece, al chiuso, presso il China World Shopping Centre, la pista di pattinaggio LeCool unisce lo shopping al divertimento.

Allenatevi per gli sport invernali di Pechino oppure godetevi lo spettacolo dagli spalti…

• Il bagno nelle sorgenti di acqua calda è una tradizione secolare in Cina

• Presso l'hotel St. Regis di Pechino si trovano alcune delle sorgenti naturali più esclusive della città: qui l'acqua sgorga da una profondità di 1.500 metri in eleganti vasche idromassaggio

• Il fiume Guishui attraversa direttamente i 200.000 metri quadrati del Jinyu Badaling Spa Resort di Pechino, a soli 17 km dalla Grande muraglia cinese

• I piatti invernali della cucina locale infiammano i palati. Il tradizionale huoguo (fonduta cinese) di montone è un must pechinese.

• Visitate i vicoli (hutong) della città e assaporate saporiti stufati o altri fumanti piatti da strada come i panini al vapore, i ravioli, il miancha e la croccante anatra alla pechinese

Via ai Giochi

Non sorprende che il pattinaggio su ghiaccio sia uno sport così popolare. Dopo tutto, Wu Dajing è diventato un eroe nazionale facendo conquistare alla Cina la sua prima medaglia d'oro ai XXIII Giochi Olimpici nei 500 metri maschili di short track, battendo il suo personale record mondiale.

Aspiranti campioni olimpici affollano l'Olympic Green Village rincorrendo un dischetto da hockey, a dimostrazione della popolarità crescente di questo sport.

A Pechino 2022, le cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi si terranno presso lo Stadio nazionale (il "Nido d'uccello"), come già avvenuto per le Olimpiadi estive del 2008. Pechino sarà la prima città ad aver ospitato in oltre un secolo sia i Giochi estivi che quelli invernali.

A gennaio, questo celebre edificio sportivo ospiterà il Bird’s Nest Ice and Snow Carnival, quindi… tenete pronto lo slittino!

Tra gli altri eventi della stagione fredda ricordiamo i festival invernali del Parco di Yuyuantan, dove chi lo desidera può cimentarsi nello snow tubing.

Nel parco Happy Valley, la risposta cinese a Disneyland, non manca uno scintillante carnevale sulla neve.

Trekking sulla neve attraverso paesaggi incantati …

• Parete di ghiaccio di 50 metri a Taoyuan Xiangu – villaggio di Nanshicheng, città di Shicheng, distretto di Miyun

• Cascate di ghiaccio e laghi ghiacciati presso la Piscina del Drago Nero – città di Shicheng, distretto di Miyun

• Sculture di ghiaccio a 2.118 metri sopra il livello del mare sul Monte Wuling – Punto panoramico della Valle di Yunxiu

Cascate di ghiaccio e neve presso la gola di Shuanglong – Città di Zhitang, distretto di Mentougou

Fuori dai sentieri battuti

Oltre ai parchi di divertimenti, i sobborghi della capitale offrono un’abbondanza di paesaggi incantati.

Nella gola di Shenquan, distretto di Mentougou, si trovano cascate di ghiaccio naturali che fanno sembrare la Fortezza della Solitudine di Superman una modesta capanna in montagna. Il festival delle lanterne di ghiaccio dura da dicembre a marzo, quando si dà il benvenuto al nuovo anno lunare.

Nel distretto di Yanqing, lo splendore della natura dà vita a uno degli spettacoli di luci e lanterne più coinvolgenti della stagione. Al Longqing Gorge Ice Lantern Festival il visitatore viene rapito da centinaia di luci di carta e alberi illuminati, mentre le sculture di neve e ghiaccio, che raffigurano soggetti vari, dai templi agli hutong (tradizionali vicoli pechinesi), sono un omaggio alla cultura della capitale.

All'ultima edizione del festival non sono mancati gli elementi ispirati ai Giochi olimpici invernali di Pechino, rafforzando l’entusiasmo generale di atleti e appassionati di sport che si preparano all'evento.

Nel frattempo, il sorgere di nuove piste di pattinaggio, comprensori sciistici e piste da snowboard in tutta la città e nei dintorni ha rafforzato lo spirito sportivo e creato grandi aspettative. Pechino si dà da fare per trasformarsi in un centro mondiale per le attività e gli sport invernali e per far diventare realtà il "sogno d'inverno".

Scoprite tutti gli spettacoli e gli sport invernali sul sito web dell'ufficio turistico di Pechino.