L'agricoltura europea in crisi per il costo dei fertilizzanti

Access to the comments Commenti
Di Gregoire Lory
Il prezzo dei fertilizzanti è aumentato del 149% in un anno nell'Unione Europea
Il prezzo dei fertilizzanti è aumentato del 149% in un anno nell'Unione Europea   -   Diritti d'autore  AP Photo

L'aumento vertiginoso dei prezzi dei fertilizzanti nell'Unione Europea, 149% in un anno, è motivato dal costo sempre più alto del gas, da cui diprende la produzione di fertilizzante azotato. Il conto è salato soprattutto per quegli agricoltori, che ne usano a tonnellate sui propri campi.

Agricoltori in ginocchio

"È tutto molto complicato nel contesto attuale, tra aumento dei costi dell'energia e dei costi dei fertilizzanti. Quindi dobbiamo prendere decisioni difficili, perché se acquistiamo nel momento sbagliato o se vendiamo nel momento sbagliato, per noi è una catastrofe", spiega a Euronews Dominique Lebrun, imprenditrice agricola belga e vicepresidente della Federazione dell'agricoltura della Vallonia, una delle tre regioni del Belgio.

A capo della sua azienda agricola di famiglia di cento ettari, dove produce orzo, grano e barbabietole, Dominique Lebrun ha dovuto acquisire in fretta competenze commerciali e cerca il momento migliore per acquistare fertilizzanti e vendere la sua produzione.

Per far fronte a questa situazione, la Commissione europea ha presentato all'inizio del mese una comunicazione volta a garantire la disponibilità dei fertilizzanti e calmierarne il prezzo. L'iniziativa comprende un sostegno mirato agli agricoltori, pratiche più sostenibili e un maggiore utilizzo di fertilizzanti organici. 

Ma per la Federazione europea dei sindacati e delle cooperative agricole, queste misure sono risposte valide a lungo termine, mentre i problemi sono molto più immediati.

"Non si menzionano i finanziamenti, gli agricoltori stanno affrontando costi enormi. Quindi stiamo chiedendo di istituire una tassa sugli extra-profitti: abbiamo visto enormi profitti da parte dell'industria dei fertilizzanti, in questo periodo di crisi", dice Tim Cullinan, Vicepresidente del Comitato delle organizzazioni professionali agricole dell'Unione europea (Copa).

"Serve maggiore trasparenza su ciò che sta accadendo nell'industria dei fertilizzanti e la Commissione deve presentare misure più a breve termine".

Le conseguenze della crisi dei fertilizzanti potrebbero vedersi presto nei supermercati: campi meno fertili significano raccolti inferiori, e quindi prodotti alimentari più costosi.