Ue: Sofia teme che i Balcani occidentali possano guardare ad altre potenze

Access to the comments Commenti
Di Euronews
L'eurodeputata slovena Tanja Fajon
L'eurodeputata slovena Tanja Fajon

La questione dei Balcani occidentali è una delle priorità della presidenza bulgaradell'Unione europea, che sarà** inaugurata giovedì** in una cerimonia ufficiale cui parteciperanno le più alte autorità di Bruxelles.

Se l'Ue non mantiene le sue promesse, potremmo perdere i Balcani occidentali nell'instabilità

Tanja Fajon Eurodeputata slovena S&D

L'eurodeputata slovena Tanja Fajonconcorda con Sofia sull'importanza della questione: "Se i leader europei non si rendono conto di quello che è in gioco - spiega -, se promettono l'allargamento ma non mantengono la promessa, potremmo perdere rapidamente la regione nell'instabilità economica e politica. Anche il nazionalismo è in crescita, stiamo perdendo le giovani generazioni".

Secondo il think tank Ceps, il 2018 sarà "un anno decisivo per un rinnovato impegno dell\\\'Ue con i Balcani occidentali"

La Bulgaria teme che le esitazioni sul versante europeo possano** spingere i paesi balcanici a guardare verso altre potenze** che hanno interessi nella regione, in particolare la Russia.

Per il 17 maggio è previsto un vertice informale a Sofia sulla questione. A febbraio la Commissione pubblicherà una strategia per l'adesione di Serbia e Montenegro.