This content is not available in your region

L'ombra di Trump sul vertice europeo

Access to the comments Commenti
Di Euronews
L'ombra di Trump sul vertice europeo

<p>L’ombra di Donald Trump incombe sul vertice europeo a Malta.<br /> Benvenuti su State of the Union.<br /> L’Unione europea ha reso note le sue divergenze con Washington a proposito del decreto amercano anti-immigrazione.<br /> E anche per quanto riguarda le dichiarazioni anti-europee definite inquietanti, i toni sono stati ugualmente combattivi.<br /> Il presidente del consiglio europeo Donald Tusk ha chiamato gli europei ad essere fieri et uniti, citando lo slogan americano “Uniti vinciamo divisi perdiamo”.</p> <p>Ed è sulla questione dell’immigrazione illegale nel Mediterraneo centrale che gli europei hanno cercato fornire una risposta comune, rispettando il diritto internazionale, in modo da distinguersi dall’amministrazione amercana. Obiettivo: stabilire un parternariato sull’immigrazione con i paesi del nord Africa, per bloccare la rotta tra la Libia, l’Italia e Malta. Dal canto suo La Valletta che detiene la presidenza rotante dell’Unione europea, è in prima linea. Ecco il reportage del nostro inviato speciale James Franey.</p> <p>Dalla caduta del comunismo, in Romania non si erano mai viste delle manifestazioni cosi grandi. Centinaia di persone sono scese in piazza per denunciare l’ammorbidimento delle politiche anti corruzione . La commissione europea ha messo in guardia il governo rumeno.</p> <p>La pubblicazione della strategia per l’uscita dall’Unione europea in un libro bianco ha o ttenuto il primo voto al Parlamento britannico. Il governo avanza lentamente ma deciso verso la Brexit. Questa procedura è oggetto di attenzioni a Bruxelles: gli espatriati britannici sono numerosi in città e si interrogano sulla possibilità di chiedere la nazionalità belga.</p> <p>Contraccolpo per l’anti-europeo britannico Nigel Farage: abituato a dare spettacolo nell’emiciclo del Parlamento europeo, è stato vittima nel suo stesso gioco: è stato screditato, come mostrato in questa foto ampiamente ritweetata. Vediamo un deputato laburista motrare un cartello che recita “Vi sta mentendo”, con una freccia che punta a Farage. </p> <p>Marine Le Pen é il personaggio in discesa della settimana: si è rifiuta a torto di rimborsare al Parlamento europeo la somma di 300 000 euro: di conseguenza il Parlamento deterrà il 50% dello stipendio della candidata alle elezioni presidenziali francesi.<br /> Marine Le Pen è ancora in testa nei sondaggi in Francia, ma adesso al secondo posto, ecco il personaggio in ascesa della settimana: Emmanuel Macron, ex ministro francese dell’Economia, che si definisce il candidato né destra né di sinistra, e che potrebbe vincere il secondo turno.</p> <p>Nel nostro ordine del giorno: <br /> i ministri degli esteri europei si incontreranno Lunedi mentre si assiste ad un riaccendersi delle tensioni in Ucraina. <br /> Martedì scorso si è celebrato il 25 ° anniversario del Trattato di Maastricht sull’Unione europea, che ha aperto la strada alla creazione dell’euro. <br /> Apertura del 67 ° Festival Internazionale del Cinema di Berlino e sempre in Germania, l’elezione presidente tedesco: il vincitore è già noto: il ministro degli Esteri, Frank-Walter Steinmeier.<br /> Grazie per averci seguito buona settimana.</p>