This content is not available in your region

Il Likud si aggiudica 32 seggi al parlamento israeliano: la rivincita di Netanyahu

Access to the comments Commenti
Di ANSA
La rivincita di Netanyahu
La rivincita di Netanyahu   -   Diritti d'autore  AP Photo/Tsafrir Abayov   -  

Il blocco dei partiti che sostengono Benyamin Netanyahu ha ottenuto 64 seggi sui 120 della Knesset secondo i dati definitivi (ma ancora non ufficiali) delle elezioni legislative del primo novembre. Il primo partito è il Likud con 32 seggi, seguito dai centristi di Yair Lapid con 24 seggi, e da Sionismo religioso con 14 seggi. In un annuncio alla stampa la responsabile dello spoglio dei voti Orly Ades ha detto che i risultati ufficiali saranno pubblicati mercoledì. Gli aventi diritto di voto erano 6.788.804. La percentuale di voto è stata del 70,6 per cento. I voti validi sono stati 4.763.694. La soglia minima di ingresso alla Knesset del 3.25 per cento dei voti validi (equivalente a quattro deputati) è stata di 154.820 voti.

Il fairplay di Yair Lapid

Il primo ministro uscente, il centrista Yair Lapid, si è congratulato con Netanyahu e ha incaricato il suo ufficio di preparare un passaggio di consegne ordinato. Dopo dodici anni al potere, Netanyahu è stato estromesso lo scorso anno tra gravi accuse di corruzione e diversi processi aperti. Dopo le elezioni legislative di domenica, torna al potere sostenuto dai partiti di estrema destra e ultraortodossi e sullo sfondo della peggiore recrudescenza della violenza tra israeliani e palestinesi degli ultimi anni.