This content is not available in your region

Rivolta in carcere a Modena, Cedu comunica ricorso a Governo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Superato un primo vaglio, si apre fase di pre contenzioso
Superato un primo vaglio, si apre fase di pre contenzioso

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BOLOGNA</span>, 20 <span class="caps">OTT</span> – Ha superato un primo vaglio il<br /> ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo presentato<br /> dalla famiglia di Chouchane Hafedh, uno degli otto detenuti<br /> morti a marzo 2020 durante la rivolta scoppiata nel carcere di<br /> Modena. La Cedu ha comunicato infatti al governo italiano il<br /> ricorso e che si è aperta la fase di pre-contenzioso, che si<br /> concluderà il 21 dicembre. La famiglia di Chouchane è assistita in questa iniziativa<br /> dall’avvocato Luca Sebastiani e dalla professoressa Barbara<br /> Randazzo. Tutto nasce dall’archiviazione a Modena del fascicolo<br /> penale – che ipotizzava l’omicidio colposo e morte e lesioni<br /> come conseguenza di altro delitto – dopo che le autopsie avevano<br /> rilevato in overdose da metadone e psicofarmaci le cause delle<br /> morti. Nel frattempo a Modena sono state aperte altre inchieste,<br /> dopo esposti di detenuti, anche per il reato di tortura. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.