This content is not available in your region

Ucraina, bombe su edifici residenziali di Zaporizhzhia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Zaporizhzhia - Ucraina
Zaporizhzhia - Ucraina   -   Diritti d'autore  AFP   -  

Sette razzi russi hanno colpito edifici residenziali aZaporizhzhia, la città vicina alla più grande centrale nucleare d'Europa.
Il bilancio delle vittime è provvisorio: si parla di due morti e di decine di persone intrappolate sotto le macerie.

L'amministrazione militare regionale Oleksandr Starukh ha scritto sul suo canale Telegram che molte persone sono state salvate dagli edifici a più piani, tra cui una bambina di 3 anni che è stata portata in ospedale per essere curata.

Zaporizhzhia è una delle quattro regioni che il presidente russo Vladimir Putin ha annesso mercoledì in violazione delle leggi internazionali. L'omonima città rimane sotto il controllo ucraino.

Gli attacchi sono arrivati poche ore dopo l'annuncio di Volodymyr Zelensky: il presidente ucraino ha dichiarato che l'esercito di Kiev ha riconquistato altri tre villaggi in una delle regioni annesse da Mosca.

Il capo dell'Osservatorio nucleare delle Nazioni Unite dovrebbe recarsi a Kiev questa settimana per discutere della situazione dell'impianto di Zaporizhzhia, dopo che mercoledì Putin ha firmato un decreto che dichiarava l'acquisizione da parte della Russia dell'impianto a sei reattori. 

Il ministero degli Esteri ucraino lo ha definito un atto criminale e ha dichiarato di considerare il decreto di Putin "nullo e non valido". L'operatore nucleare statale, Energoatom, ha dichiarato che continuerà a gestire l'impianto.

Rafael Grossi, direttore generale dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica, ha in programma di parlare con i funzionari ucraini. Discuterà degli sforzi per istituire una zona di protezione sicura intorno all'impianto, che è stato danneggiato durante i combattimenti.

Dopo una sosta a Kiev, Grossi si recherà a Mosca per colloqui con funzionari russi.