This content is not available in your region

Russia: più militari per Putin, firmato il decreto per l'aumento degli effettivi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Il presidente russo Vladimir Putin
Il presidente russo Vladimir Putin   -   Diritti d'autore  MIKHAIL METZEL   -  

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato undecreto per l’aumento del 10% degli effettivi delle forze armate.
Si tratta di un incremento di 137mila militari.
La misura entrerà in vigore dal 1° gennaio 2023. Prevede che l’esercito arrivi a due milioni di unità.

Il Cremlino ha dichiarato che solo i soldati volontari a contratto partecipano a quella che definisce "operazione militare speciale" in Ucraina, respingendo le affermazioni secondo cui si starebbe pensando a una mobilitazione su larga scala.

Nel frattempo, il Consiglio di Stato della Duma ha chiesto ai Paesi occidentali di interrompere la fornitura di armi all'Ucraina.
Afferma che Kiev ha usato quelle stesse armi per "uccidere e mutilare le persone e per alimentare il rischio di una minaccia nucleare".

Sempre nelle scorse ore un tribunale russo ha ordinato il rilascio dell'ex sindaco d'Ekaterinbourg, Yevgeny Roizman, in attesa del processo che lo vede alla sbarra per aver criticato l'operazione militare della Russia in Ucraina.

"Voglio dire che alla fine tutto si sistemerà, e che i tempi bui non sono per sempre - ha dichiarato Roizman al momento del rilascio - Lo sapete già, ma lo ripeto per sicurezza. Grazie per il vostro sostegno".

L'oppositore Yevgeny Roizman ha però il divieto di apparire a eventi pubblici e il divieto di comunicare con chiunque tranne i suoi parenti, il suo avvocato e gli investigatori.