Fisco: riciclavano denaro evaso in criptovalute, 48 indagati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Erano nascosti in un container che trasportava caffè
Erano nascosti in un container che trasportava caffè

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">FIRENZE</span>, 14 <span class="caps">LUG</span> – Avrebbero evaso tasse per dieci<br /> milioni di euro e poi riciclato il denaro in criptovalute. La<br /> guardia di finanza ha eseguito misure cautelari nei confronti di<br /> 48 imprenditori cinesi attivi del commercio all’ingrosso di<br /> abbigliamento e calzature, accusati, a vario titolo di<br /> associazione per delinquere, riciclaggio e sottrazione<br /> fraudolenta al pagamento delle imposte nonché il sequestro<br /> preventivo finalizzato alla confisca per circa 14,5 milioni di<br /> euro. Perquisizioni nelle province di Firenze, Prato, Ancona,<br /> Arezzo, Benevento, Bologna, Crotone, Forlì-Cesena, Milano,<br /> Modena, Monza-Brianza, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Teramo,<br /> Verona e Vicenza. Le misure, spiegano gli investigatori, riguardano in<br /> particolare quattro imprenditori cinesi, indagati per<br /> associazione per delinquere (tre destinatari della custodia<br /> cautelare in carcere e uno agli arresti domiciliari), che, nel<br /> periodo 2018-2020, avrebbero riciclato proventi da evasione<br /> fiscale per circa dieci milioni di euro. Per altri<br /> quarantaquattro imprenditori, ai quali è contestato il reato di<br /> sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte è scattata la<br /> misura del divieto temporaneo di esercitare attività<br /> imprenditoriali. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.