This content is not available in your region

Festa abusiva in piazza a Monza, "è un diritto dopo pandemia"

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Centocinquanta i partecipanti che la polizia ha allontanato
Centocinquanta i partecipanti che la polizia ha allontanato

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MONZA</span>, 22 <span class="caps">MAG</span> – Una festa con tanto di casse, tavoli<br /> e bevande, organizzata in una piazzetta con giardino pubblico di<br /> Monza e con oltre 150 ragazzi, senza alcuna autorizzazione, é<br /> stata interrotta dalla Polizia di Stato, durante un servizio di<br /> prevenzione crimini, ieri sera a Monza. La segnalazione è arrivata da alcuni cittadini residenti<br /> nella zona, intorno alle 23. All’arrivo degli equipaggi della<br /> Questura e della Polizia Locale i presenti, tutti di età<br /> compresa tra i 18 ed i 30 anni, sui tavoli posizionati nella<br /> piazzetta con giardini in via Azzone Visconti, c’erano grosse<br /> taniche di sangria, intorno luci intermittenti colorate e musica<br /> ad alto volume. “Abbiamo diritto di festeggiare dopo la pandemia, siamo<br /> liberi di fare festa in un luogo pubblico”, hanno detto ai<br /> poliziotti, tentando di proseguire la serata”, per poi accettare<br /> di dover smontare tutto e lasciare l’area. Ora la Polizia è al<br /> lavoro per risalire agli organizzatori. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.