Stilista impiccata: per la perizia nel video non ci sono sagome

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'L'ombra nel filmato è un artefatto da compressione'
'L'ombra nel filmato è un artefatto da compressione'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 09 <span class="caps">MAG</span> – Non è un’ombra di una sagoma umana<br /> ma un “artefatto da compressione” la macchia che appare nel<br /> filmato di una telecamere di sorveglianza che la notte del 31<br /> maggio 2016 ha ripreso una zona di piazza Napoli, nei pressi<br /> dell’albero in cui è stata trovata impiccata la stilista<br /> Carlotta Benusiglio. E’ l’esito della perizia disposta dal gup<br /> di Milano Raffaella Mascarino nel processo in abbreviato in cui<br /> Marco Venturi, allora fidanzato della stilista, è imputato per<br /> omicidio. Per i legali della famiglia Benusiglio l’ombra sarebbe<br /> stata tra le prove della responsabilità di Venturi mentre per la<br /> difesa solamente un artefatto senza peso. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.