This content is not available in your region

Presidio a Firenze contro nuova base Pisa

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Oggi il vertice istituzionale sulla realizzazione del progetto
Oggi il vertice istituzionale sulla realizzazione del progetto

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">FIRENZE</span>, 04 <span class="caps">MAG</span> – “No alla base, né a Coltano (Pisa)<br /> né altrove”: questo il messaggio del presidio ‘No base’ in corso<br /> davanti alla Caserma Baldissera di Firenze, in occasione<br /> dell’incontro al vertice tra ministero della Difesa, Regione<br /> Toscana, Comune di Pisa, Ente parco, Provincia di Pisa e Arma<br /> dei Carabinieri sulla realizzazione del progetto di base<br /> militare. Oltre cento i manifestanti riuniti davanti alla<br /> caserma al momento dell’arrivo del governatore Eugenio Giani per<br /> l’incontro, poco dopo le 11, ma gli organizzatori parlano di<br /> oltre 200 partecipanti complessivi dalle 9.30 di stamani. “Il decreto del presidente Draghi che abbiamo scoperto lo<br /> scorso 25 marzo deve essere subito ritirato – ha affermato<br /> Ciccio Auletta, esponente del movimento No base e consigliere<br /> comunale a Pisa -, ma soprattutto né un centesimo né un<br /> centimetro quadrato del nostro territorio deve essere utilizzato<br /> per un’ulteriore militarizzazione del territorio”. L’ipotesi di<br /> uno ‘sdoppiamento’ della base per Auletta è “una grandissima<br /> ipocrisia: noi ci troviamo di fronte a un decreto che prevede<br /> espressamente una procedura che utilizza le semplificazioni del<br /> Pnrr per realizzarla a Coltano. Nessuna ipotesi è in discussione<br /> fino a quando non viene ritirato il decreto”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.