This content is not available in your region

A Bologna premiato tassista che aiutò donna a partorire in casa

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Al 28enne la medaglia al merito civico 'Giorgio Guazzaloca'
Al 28enne la medaglia al merito civico 'Giorgio Guazzaloca'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BOLOGNA</span>, 26 <span class="caps">APR</span> – “Quella di Fabrizio Rossi è una<br /> bellissima storia, che mette in luce un senso civico e di cura<br /> non consueti”. Con queste parole l’assessora alla Mobilità e<br /> Infrastrutture, Valentina Orioli, ha consegnato la medaglia al<br /> merito civico ‘Giorgio Guazzaloca’, al giovane tassista 28enne<br /> che lo scorso 30 gennaio ha aiutato a partorire in casa una<br /> cliente straniera, dopo aver ricevuto una chiamata dal<br /> centralino mentre faceva servizio nel parcheggio dell’ospedale<br /> Maggiore. La cerimonia si è tenuta nel giorno del quinto<br /> anniversario della scomparsa dell’ex sindaco Guazzaloca, ed<br /> erano presenti anche la moglie Egle Selmi e la figlia Grazia. La medaglia d’argento al merito civico, che riporta lo stemma<br /> del Comune di Bologna, viene assegnata ai cittadini che per la<br /> loro attività si sono particolarmente distinti con azioni a<br /> favore della cittadinanza, divenendo un esempio virtuoso e un<br /> riferimento per l’intera comunità. “Sono molto emozionato, non mi aspettavo di ricevere un<br /> riconoscimento – ha detto Fabrizio Rossi – anche quando mi<br /> chiamò il sindaco Lepore per dirmelo non ci credevo. Quel giorno<br /> lo ricorderò tutta la vita, è stata una esperienza incredibile.<br /> Adesso ogni volta che vedo un cliente molto agitato che si<br /> sbraccia per attirare la mia attenzione ripenso a quei momenti”,<br /> racconta il tassista. Il 28enne, giunto all’indirizzo del cliente, fu praticamente<br /> trascinato dentro casa dal papà del bambino e con l’aiuto<br /> telefonico di una operatrice del 118 aiutò a partorire la<br /> neomamma, che non parlava italiano ed era molto spaventata. “A<br /> mio marito avrebbe fatto molto piacere sapere di questo premio – ha detto la moglie dell’ex sindaco – sono felice per questo<br /> ragazzo, se lo merita. A distanza di cinque anni dalla sua<br /> scomparsa sento che le persone in città amano ancora molto<br /> Giorgio, perché lui amava questa città”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.