Ludovico, l'autismo e il diritto ad essere felice

Access to the comments Commenti
Di ANSA
I promotori, "raccontare i più fragili senza pietismi si può"
I promotori, "raccontare i più fragili senza pietismi si può"

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CAGLIARI</span>, 13 <span class="caps">APR</span> – Ludovico Bellu ha 23 anni, è un<br /> ragazzo autistico, disabile al cento per cento. Non sa parlare,<br /> per lui lo fanno il padre, gli operatori che lo seguono, e lo ha<br /> fatto la madre, prima della sua scomparsa nell’aprile 2021<br /> all’età di 62 anni. Ludovico, Ico per i familiari e gli amici, è<br /> un bel ragazzo che ama tantissimo la vita. Adora il sole e il<br /> mare, nuotare e correre. Vive col padre tra Cagliari e Roma. Ma<br /> nel cuore ha anche Imola, la città in cui è nata, e dove ha<br /> mosso i suoi primi passi nella professione, sua mamma, Marina<br /> Garbesi, giornalista di Repubblica, autrice di articoli sugli<br /> anni più duri di mafia e sequestri, omicidi, massoneria e<br /> servizi deviati. Ludovico da subito ha agito per ricordarla. Tutti i 1.300<br /> libri della madre dedicati ai temi dell’attualità politica e<br /> sociale nazionale e internazionale sono stati donati alla<br /> Biblioteca comunale di Imola che ha già provveduto a catalogarli<br /> e a metterli a disposizione dei lettori. Da questa donazione è<br /> nata l’idea – condivisa dal Comune di Imola e l’associazione<br /> “Impresa e professioni” – di istituire un Premio giornalistico e<br /> di Grafic novel intitolato alla madre: sarà assegnato nel 2023.<br /> “E’ un modo per affermare il diritto alla felicità, che non è<br /> una pietosa concessione. Un premio che è un atto d’amore per la<br /> madre e anche uno strumento in più per difendere sé stesso e<br /> quelli come lui.”, chiarisce il papà di Ico, Giovanni Maria. L’evento verrà presentato giovedì 15 aprile alle 16.45 al<br /> teatro dell’Osservanza di Imola. Ci saranno Ludovico, attraverso<br /> la voce dell’attore Federico Caiazzo, lo scrittore Carlo<br /> Lucarelli, il direttore di Linus Igor Tuveri (Igort), l’inviata<br /> speciale di Repubblica Maria Novella De Luca e Valter Galavotti<br /> dell’Usaram (Unione Regionale Associazioni per la Salute<br /> Mentale). I riconoscimenti andranno alle opere che sapranno<br /> raccontare nel modo più efficace le buone pratiche che affermano<br /> i diritti e, all’opposto, gli abusi che li violano, a partire<br /> dall’analisi del presente e della memoria della fatica che è<br /> stata fatta per conquistarli. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.