Ucraina: 2,5 tonnellate di farmaci e cibo verso Leopoli

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Parte dalla Sardegna la nuova missione di Rete Anas Soccorso
Parte dalla Sardegna la nuova missione di Rete Anas Soccorso

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CAGLIARI</span>, 23 <span class="caps">MAR</span> – L’obiettivo è ambizioso:<br /> raccogliere almeno 2,5 tonnellate tra farmaci e cibo a lunga<br /> scadenza da fare arrivare alla popolazione e all’ospedale di<br /> Leopoli. E’ la nuova missione di Rete Anas Soccorso che sta<br /> riempendo un tir e diversi van e ambulanze con il materiale che<br /> sarà consegnato, se le condizioni di sicurezza lo permetteranno<br /> direttamente ai centri di accoglienza della città dell’Ucraina<br /> occidentale. “Attraverso il nostro centro di coordinamento a<br /> Leopoli siamo in contatto con il sindaco – spiega il presidente<br /> nazionale della Protezione civile di Rete Anas Claudio Cugusi – a lui, idealmente, vorrei portare la bandiera sarda dei Quattro<br /> mori e il gonfalone della città di Cagliari per dimostrare la<br /> vicinanza e la solidarietà tra i nostri popoli”.<br /> Per raggiungere l’obiettivo Rete Anas lancia un appello ai<br /> sardi: sabato 26 dalle 9 del mattino è possibile portare<br /> medicinali non scaduti e cibo in scatola o comunque non<br /> deperibile nella sede del Dopolavoro ferroviario, in viale La<br /> Playa 23 a Cagliari. Sarà una giornata di solidarietà e musica<br /> che servirà anche per raccogliere fondi per acquistare il<br /> carburante necessario per la missione e in particolare per il<br /> tir. “una raccolta di farmaci e cibo è già stata avviata in<br /> alcuni licei di Cagliari e ci sarà una serata musicale anche a<br /> Mogoro, ma abbiamo anche predisposto un Iban per poter<br /> contribuire: IT68G0303204801010000742845 intestato a A.n.a.s.<br /> zonale Sardegna – aggiunge Cugusi – vorremmo riuscire a partire<br /> l’1 aprile da Olbia con il traghetto di Grimaldi, che ci fa<br /> viaggiare gratuitamente”.<br /> La colonna mobile sarda si congiungerà con il resto dei<br /> volontari che arrivano – per il momento – dalla Lombardia,<br /> Veneto, Puglia, Calabria e Sicilia. Complessivamente si parla di<br /> oltre 15 mezzi. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.