Ucraina: primo giorno ricovero bimbi malati, molto provati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Iniziate le cure per i pazienti salvati dalla Regione Piemonte
Iniziate le cure per i pazienti salvati dalla Regione Piemonte

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TORINO</span>, 06 <span class="caps">MAR</span> – Primo giorno in ospedale per i<br /> tredici bambini oncologici ucraini che la Regione Piemonte ha<br /> prelevato ieri a Iasi, in Romania. Ricoverati all’ospedale<br /> infantile Regina Margherita di Torino, “sono tutti molto provati<br /> per il viaggio e per l’interruzione a causa della guerra delle<br /> terapie”, spiega la professoressa Franca Fagioli, direttore<br /> Dipartimento di Patologia e Cura del Bambino Regina Margherita e<br /> Direttore Oncoematologia pediatrica della Città della Salute di<br /> Torino. In particolare, cinque hanno una leucemia acuta, due hanno<br /> linfomi e sono in condizioni stabili, cinque presentano tumori<br /> soldi e due hanno tumori cerebrali. “Uno di loro è in intensiva – spiega la Fagioli – perché in condizioni generali<br /> particolarmente gravi”. Per tutti, quella di oggi è stata la<br /> giornata della “presa in carico globale”, per iniziare a curare<br /> le ferite oncologiche e quelle della guerra. Ad assisterli ci sono le madri e alcuni sono arrivati con i<br /> fratellini. “Sono cinque, abbiamo provveduto a loro con un<br /> ricovero sociale, ma è chiaro che dovremo trovare una soluzione<br /> anche per loro, dal momento che non possono ovviamente vivere in<br /> ospedale ma non devono neanche essere separati dalla madre”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.