This content is not available in your region

Ucraina: colonna mobile per profughi, 10 van dall'Italia

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Quattro mezzi e 2 ambulanze partono giovedì da Cagliari per Lviv
Quattro mezzi e 2 ambulanze partono giovedì da Cagliari per Lviv

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CAGLIARI</span>, 01 <span class="caps">MAR</span> – Partirà dalla Sardegna giovedì 3<br /> marzo la prima colonna mobile, gestita dalla rete Anas<br /> (Associazione Nazionale di Azione Sociale – soccorso sanitario e<br /> protezione civile) che punta a portare a Lviv (Leopoli) circa<br /> 400 pacchi di medicinali e altro materiale sanitario raccolto<br /> nell’Isola con quattro van da 9 posti e due ambulanze. Il<br /> convoglio, che sbarcherà a Livorno venerdì si unirà a Padova ad<br /> altri furgoncini (circa 6, ma potrebbero essere di più) che<br /> arrivano da Taranto, Roma e dalla Lombardia.<br /> Una raccolta di farmaci e cibo rimarrà aperta sino a giovedì<br /> mattina a Nuoro, fa sapere il centro servizi S.V.S. Viaggi per<br /> la Salute.<br /> La colonna mobile sarà guidata dal responsabile di Anas Sardegna<br /> Claudio Cugusi e da Antonio Lufrano della consulta nazionale <br /> “Siamo in in contatto con la Croce Rossa Internazionale per<br /> capire se sia possibile garantire un corridoio umanitario e se<br /> ci sono le condizioni di sicurezza per far arrivare a Leopoli i<br /> farmaci – spiega Cugusi all’<span class="caps">ANSA</span> – il nostro obiettivo è dare<br /> assistenza ai profughi privilegiando, in questo momento, i<br /> ricongiungimenti familiari , poi le donne con minori e gli<br /> anziani. Abbiamo anche recuperato due sterilizzatrici grazie<br /> all’associazione Domus di Oristano, e sono andate benissimo le<br /> raccolte di farmaci di Olbia e Nuoro – aggiunge – proprio oggi<br /> il primo carico, partito domenica da Cagliari, è arrivato e il<br /> nostro autista sta consegnando a i farmaci a Rivne (circa 350 km<br /> a ovest di Kiev). Inoltre ci è giunta una segnalazione che nella<br /> ferrovia di Leopoli si sono ammassati da ieri notte un centinaio<br /> di pazienti psichiatrici che sono rimasti senza farmaci”.<br /> La gara di solidarietà dalla Sardegna non si ferma e nei<br /> prossimi giorni, con il coordinamento del consolato ucraino e la<br /> collaborazione dell’ex presidente della Regione, oggi deputato e<br /> coordinatore regionale Fi, Ugo Cappellacci, partiranno alla<br /> volta del confine ucraino due autobus per recuperare un<br /> centinaio di bambini. Secondo quanto appreso dall’<span class="caps">ANSA</span>, domani è<br /> previsto un incontro all’Ambasciata dell’Ucraina per definire i<br /> dettagli, in contatto con il ministero della Politiche sociali.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.