This content is not available in your region

Istat: Covid ha inciso su matrimoni, -47,4%

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Nei primi 9 mesi del 2021 raddoppio rispetto al 2020
Nei primi 9 mesi del 2021 raddoppio rispetto al 2020

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 21 <span class="caps">FEB</span> – Nel 2020 la pandemia ha indotto molte<br /> persone a rinviare o rinunciare alle nozze. I matrimoni<br /> celebrati in Italia sono stati 96.841, il 47,4% in meno rispetto<br /> al 2019. In calo soprattutto le nozze con rito religioso<br /> (-67,9%) e i primi matrimoni (-52,3%). Per i primi nove mesi del<br /> 2021 i dati provvisori indicano, rispetto allo stesso periodo<br /> del 2020, un raddoppio dei matrimoni, ma la ripresa non è<br /> sufficiente a recuperare quanto perso nell’anno precedente.<br /> Diminuiscono anche le unioni civili tra partner dello stesso<br /> sesso (-33,0%), le separazioni (-18,0%) e i divorzi (-21,9%). E’<br /> quanto emerge dal report Istat 2020. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.