This content is not available in your region

Papa sente urla nell'udienza, 'preghiamo per questa persona'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Fuoriprogramma in Aula Paolo VI
Fuoriprogramma in Aula Paolo VI

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CITTA</span> <span class="caps">DEL</span> <span class="caps">VATICANO</span>, 02 <span class="caps">FEB</span> – Fuoriprogramma<br /> all’udienza generale di Papa Francesco nell’Aula Paolo VI. Alla<br /> fine della catechesi del Pontefice si sono sentite delle urla<br /> provenienti da uno dei presenti che si sovrapponevano alla voce<br /> di Bergoglio. Il Papa ha chiesto a tutti di pregare per lui.<br /> “Abbiamo sentito una persona che gridava, che aveva qualche<br /> problema, non so se fisico, psichico, spirituale, ma un fratello<br /> nostro con qualche problema. Vorrei finire pregando per lui, il<br /> nostro fratello che soffre, poveretto. Se gridava è perché<br /> soffre, ha qualche bisogno, non essere sordi al bisogno di<br /> questo fratello”, ha detto il Papa chiudendo con una Ave Maria<br /> per la persona. La persona che ha gridato durante l’udienza sarebbe un uomo,<br /> apparentemente tra i 40 e i 50 anni. Parlava in inglese ma,<br /> urlando, non si sono comprese bene le sue parole. Indossava la<br /> mascherina ma poi l’ha tolta. Una guardia svizzera e un gendarme<br /> lo hanno poi allontanato dall’Aula Paolo VI, secondo quanto<br /> riferito da presenti, senza dover usare la forza. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.