This content is not available in your region

Manager arrestato: vittime violenze parti civili in processo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
In processo Milano per abusi su 6 donne con uso benzodiazepine
In processo Milano per abusi su 6 donne con uso benzodiazepine

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 18 <span class="caps">GEN</span> – Sono state ammesse come parti<br /> civili nel processo abbreviato, davanti al gup di Milano Anna<br /> Magelli, tutte le vittime di Antonio Di Fazio, manager del<br /> settore farmaceutico arrestato a maggio 2021 per il caso di una<br /> studentessa di 21 anni che sarebbe stata attirata nel suo<br /> appartamento con la scusa di uno stage, poi narcotizzata e<br /> violentata. E destinatario pure di una nuova misura cautelare<br /> per altri episodi di violenza sessuale, con lo stesso schema, ai<br /> danni di altre cinque donne, tra cui pure l’ex moglie, che<br /> l’uomo avrebbe anche tentato di uccidere. L’ex moglie, difesa dall’avvocato Maria Teresa Zampogna, si è<br /> costituita parte civile anche per conto del figlio minorenne.<br /> Oggi sono stati riuniti in unico processo vari procedimenti:<br /> quello sul primo caso contestato a Di Fazio, l’altro che<br /> riguarda le ulteriori cinque donne e quello a carico di Di Fazio<br /> per il reato di possesso di segni distintivi contraffatti e<br /> falso per essere stato trovato in possesso di un led<br /> lampeggiante in uso alle forze dell’ordine e di un tesserino<br /> contraffatto. L’ex moglie, secondo l’inchiesta dell’aggiunto Mannella e del<br /> pm Menegazzo, è vittima in totale di quattro reati commessi dal<br /> 2009 al 2017: violenza sessuale con uso di narcotici, tentato<br /> omicidio premeditato, maltrattamenti in famiglia e stalking.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.