This content is not available in your region

Vaccini: Ordine Ancona pronto ad agire per medico no vax

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Apparso incappucciato a Carta Bianca
Apparso incappucciato a Carta Bianca

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ANCONA</span>, 28 <span class="caps">SET</span> – L’Ordine dei Medici della provincia<br /> di Ancona è pronto ad agire nei confronti del dirigente medico<br /> contrario al vaccino anti covid dell’ospedale regionale di<br /> Torrette, apparso incappucciato nella trasmissione Carta bianca,<br /> di Rai 3, condotta da Bianca Berlinguer. “Sono stato messo al<br /> corrente della vicenda, visionerò il video relativo a quella<br /> trasmissione e ascolterò ciò che il collega ha detto – annuncia<br /> il presidente dell’Ordine anconetano Fulvio Borromei, sulle<br /> pagine locali del Resto del Carlino -. Il suo caso così come<br /> quello di altri<br /> rappresentanti della categoria, verrà analizzato con la massima<br /> attenzione. Voglio rassicurare tutti, andremo fino in fondo, la<br /> legge verrà rispettata”. Il medico era stato intervistato, con<br /> felpa, cappuccio in testa, ripreso di schiena e la voce<br /> modificata, scatenando la reazione indignata di Massimo Galli,<br /> responsabile del reparto Malattie infettive dell’ospedale Sacco<br /> di Milano. L’intervista era stata fatta nella sede del sindacati<br /> degli infermieri Laisa fondato da Enzo Palladino, un infermiere,<br /> sempre dell’ospedale di Torrette, volto noto della galassia no<br /> vax. Secondo Borromei, nei prossimi giorni si riunirà “una<br /> commissione specifica dell’ordine per fare il punto su una serie<br /> di casi, tra cui quello del medico di Torrette. In quella<br /> occasione, essendo un organo ufficiale, adotteremo le misure<br /> necessarie, caso per caso”, conclude il presidente dell’Ordine<br /> dei Medici di Ancona, sottolineando che “è molto delicato”<br /> analizzare i vari casi, ma che “nulla verrà lasciato al caso,<br /> faremo chiarezza”. Secondo fonti dell’azienda Ospedali Riuniti<br /> di Ancona, interpellate dall’<span class="caps">ANSA</span>, il dirigente sarebbe al<br /> momento l’unico medico non vaccinato, mentre ci sono una decina<br /> di altri operatori sanitari (infermieri, oss, ausiliari),<br /> sospesi. Per il dirigente, spiegano le stesse fonti, “verranno<br /> seguite le procedure di legge”, dopo la decisione dell’Ordine<br /> professionale. Poco meno di 20 invece le sospensioni dal lavoro<br /> senza retribuzione nella provincia di Ancona. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.