This content is not available in your region

Scuola: flashmob a Padova della rete Studenti medi Veneto

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Manifesti e striscioni avanti a tre licei cittadini
Manifesti e striscioni avanti a tre licei cittadini

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PADOVA</span>, 13 <span class="caps">SET</span> – Un flashmob a Padova, davanti al<br /> Liceo Cornaro, al Liceo Fermi e al Tito Livio, è stato messo in<br /> atto stamani dalla Rete degli Studenti medi del Veneto, in<br /> occasione della riapertura delle scuole. “In questi due anni – ha detto Irene Bresciani, della Rete<br /> padovana – non è stato profuso praticamente nessun impegno per<br /> costruire una scuola e soprattutto una società diversa. Il mondo<br /> che ci è stato consegnato si sta distruggendo sotto ai nostri<br /> occhi, da una sanità debole a un’istruzione immobile, da un<br /> sistema di produzione che distrugge l’ambiente ad un mondo del<br /> lavoro precario e insicuro. Vogliamo quindi inaugurare l’inizio<br /> di questo nuovo anno chiarendo con fermezza quali sono le nostre<br /> aspettative e soprattutto le nostre rivendicazioni. Forse ci si<br /> aspetta che gli studenti vogliano ritornare alla normalità<br /> ante-pandemia, ma questi anni in didattica a distanza hanno<br /> aperto nuove discussioni su aspetti del nostro sistema<br /> scolastico che consideriamo retrogradi e ora più che mai da<br /> rivoluzionare”. Tra gli slogan degli striscioni “Il futuro è nostro,<br /> ripartiamo da Zero!”; così altri manifesti appesi per le strade<br /> della città e tenuti in mano davanti alle entrate delle scuole:<br /> “Non sei stanco parlino sempre di giovani e mai con noi<br /> giovani?”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.