This content is not available in your region

Rave party a Carrara, 62 denunciati e sequestro attrezzature

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Polizia blocca strada accesso e sgombera l'area della festa
Polizia blocca strada accesso e sgombera l'area della festa

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CARRARA</span> (<span class="caps">MASSA</span> <span class="caps">CARRARA</span>), 06 <span class="caps">SET</span> – Rave party<br /> scoperto ieri mattina e bloccato dalla polizia nella frazione di<br /> Castelpoggio di Carrara (Massa Carrara): una settantina le<br /> persone identificate, 62 i denunciati secondo quanto si spiega<br /> dalla questura di Massa Carrara. Sequestrate le attrezzature<br /> musicale e sgomberata l’area del rave. Secondo quanto si spiega dalla polizia, nell’ambito di<br /> servizi di vigilanza proprio riguardo all’organizzazione di rave<br /> party, ieri mattina personale del commissariato di Carrara è<br /> intervenuto a Castelpoggio dove erano presenti “camper, veicoli<br /> e musica ad alto volume”. Gli agenti hanno “immediatamente”<br /> provveduto a chiudere l’unica strada di accesso “per impedire<br /> l’arrivo di altri soggetti all’evento in corso, procedendo<br /> all’identificazione di tutti i partecipanti, circa 70 persone,<br /> parte della zona e parte provenienti da altre province italiane.<br /> Poco dopo, veniva dislocato altro personale della polizia di<br /> Stato, per espletare tutte le conseguenti attività, che<br /> consentivano di individuare i promotori dell’evento ed i<br /> proprietari degli strumenti di amplificazione, materiale<br /> sottoposto a sequestro penale e amministrativo. Tutti i<br /> presenti, promotori e partecipanti, sono stati denunciati” per<br /> invasione di terreni ed edifici, disturbo della quiete pubblica<br /> e sanzionati amministrativamente per l’effettuazione di<br /> spettacolo musicale non autorizzato. “L’area è stata sgomberata<br /> facendo allontanare i giovani presenti a piccoli gruppi, mentre<br /> veniva contestualmente mantenuto il presidio con pattuglie delle<br /> forze dell’ordine lungo la via di accesso alla zona boschiva,<br /> per impedire l’accesso di altri giovani, chiamati a raccolta<br /> attraverso appelli veicolati sui canali social. Un analogo<br /> servizio è stato istituito nei pressi del casello autostradale<br /> della città di Carrara fino alle prime ore di questa mattina”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.