This content is not available in your region

Parma celebra Adorni 50 anni dopo iride

Access to the comments Commenti
Di ANSA

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PARMA</span>, 22 <span class="caps">AGO</span> – Il primo settembre 1968 Vittorio<br /> Adorni conquistava il titolo di campione del mondo di ciclismo.<br /> Per celebrare quell’evento, a cinquanta anni di distanza, il<br /> Comune di Parma ha deciso di organizzare una mostra e un<br /> convegno con protagonista la grande impresa del campione<br /> parmigiano. La fuga iridata di Adorni di ben 230 chilometri, di cui 90 in<br /> solitaria, sulle strade di Imola, sarà raccontata con foto,<br /> cimeli e documenti in una mostra che sarà inaugurata sabato<br /> prossimo all’oratorio di San Quirino. La mostra è stata curata<br /> dai collezionisti Alessandro Freschi e Paolo Gandolfi e vedrà<br /> presente all’inaugurazione il giornalista Gianni Mura. Per<br /> celebrare Adorni è stato organizzato un convegno il primo<br /> settembre all’Auditorium Carlo Gabbi di Credit Agricole Green<br /> Life con il giornalista Rai Auro Bulbarelli. Spazio anche un<br /> docufilm del giovane regista Giovanni Pellegri. “Sono molto<br /> fiero di quella vittoria e sono fiero che Parma voglia<br /> ricordarla in una ricorrenza così importante”, ha detto Adorni.</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.