ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, nuovo stop alle forniture di gas e carburante alla Striscia di Gaza

Lettura in corso:

Israele, nuovo stop alle forniture di gas e carburante alla Striscia di Gaza

Israele, nuovo stop alle forniture di gas e carburante alla Striscia di Gaza
Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo stop alle forniture di gas e carburante alla Striscia di Gaza. E' la risposta del governo israeliano al lancio di aquiloni e palloncini incendiari da parte dei palestinesi della Striscia, una pratica che nelle ultime settimane ha ridotto in cenere migliaia di acri di campi coltivati nel sud di Israele.

"Questi campi bruciati sono la nostra realtà quotidiana - dice un residente di Nir Am, kibbutz al confine con la Striscia -. Ogni giorno ci sono decine di incendi, causati da palloncini e aquiloni lanciati da Gaza allo scopo di terrorizzarci. Il nostro paese e l'esercito ovviamente non stanno facendo abbastanza, ma d'altronde cosa si può fare per fermare delle persone con degli aquiloni? Non ci resta che trovare una soluzione civile al problema".

Ad annunciare il blocco dei rifornimenti attraverso il valico di Kerem Shalom è stato il ministro della Difesa Avigdor Lieberman. Israele, con la stessa motivazione, aveva già bloccato le forniture di gas e carburante alla Striscia di Gaza lo scorso 17 luglio.