ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pizzo a imprenditore, preso nipote boss

Lettura in corso:

Pizzo a imprenditore, preso nipote boss

Pizzo a imprenditore, preso nipote boss
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - NAPOLI, 30 LUG - I carabinieri del quartiere Pianura di Napoli hanno contestato a Pietro Giorgio Lago, 27 anni, figlio di Carmine e nipote del boss Pietro Lago, l'accusa di tentata estorsione aggravata ai danni di un imprenditore edile. Secondo i militari dell'arma - che hanno indagato coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea - l'uomo ha chiesto, lo scorso mese di giugno, 2500 euro all'imprenditore e, quando l'uomo ha iniziato a temporeggiare, l'ha minacciato dicendogli di preoccuparsi, qualora non avesse pagato, dell'incolumità sua e di suo figlio. Il provvedimento di arresto a Pietro Giorgio Lago è stato notificato dai militari dell'arma nel carcere napoletano di Poggioreale, dove il nipote del boss è recluso con l'accusa di essere responsabile del reato di rapina.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.