ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Virginia Raggi: "Mai più affittopoli a Roma"

Lettura in corso:

Virginia Raggi: "Mai più affittopoli a Roma"

Virginia Raggi: "Mai più affittopoli a Roma"
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Comune di Roma dice basta a quella che, per lungo tempo, è stata definita come affittopoli, canoni bassissimi per pochi eletti in case di lusso in pieno centro. La Sindaca Virginia Raggi, insieme all’assessorato e alla commissione Patrimonio, ha cominciato a mettere ordine nella gestione del patrimonio immobiliare comunale. Per ora 570 appartamenti e tra questi immobili di fronte alla Fontana di Trevi di 98 metri quadati ad un canone di 210 euro mensili, dici volte in meno rispetto al prezzo di mercato e uno nella centralissima piazza Navona di 30 metri più 30 di terrazza addirittura a 13,50 euro con un canone di mercato stimato di 1.000 euro.

Virginia Raggi, Sindaco di Roma
"Oggi diciamo con forza che l’era di affittopoli è finita», aggiunge Virginia Raggi. «Oggi presentiamo un lavoro condotto in maniera certosina dall’assessorato e dalla commissione Patrimonio, un lavoro importante perché come avevamo promesso all’inizio del mandato avremmo ricominciato a portare ordine e legalità nella gestione del patrimonio del Comune di Roma. L'era di affittopoli è finita. Dopo il censimento stiamo riallineando questi canoni. Da un incasso di 1,1 milioni riusciremo a introitare circa 7 milioni di euro".

Questo lavoro, ha chiarito serve a ristabilire principi di legalità ed equità. La delibera comunale - ha dichiarato la Raggi - prevede la valorizzazione e la messa a reddito di tutto il patrimonio disponibile di tipo abitativo attraverso l’applicazione di canoni di libero mercato con durata minima di 4 anni. I contratti di locazione con gli attuali, e a questo punto ex privilegiati, inquilini saranno disdettati.