ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un tifoso inglese si è già tatuato "England 2018 World Cup Winners". Lo abbiamo intervistato

Lettura in corso:

Un tifoso inglese si è già tatuato "England 2018 World Cup Winners". Lo abbiamo intervistato

Un tifoso inglese si è già tatuato "England 2018 World Cup Winners". Lo abbiamo intervistato
Dimensioni di testo Aa Aa

Quando si dice essere tifoso nell’animo. Ed essere disposto a tutto per la propria squadra.

E’ il caso di Jamie Richardson, Un inglese così amante della sua nazionale, da farsi tatuare: “Inghilterra 2018: vincitori della Coppa del Mondo".

L’uomo, originario di Leeds, è diventato subito un personaggio della rete. L’idea del tattoo gli è balenata mentre guardava la partita Inghilterra-Panama. Un'epifania, la descrive lui.

"Eravamo in vantaggio per 4-0... poco prima della fine del primo tempo.” Ha raccontato Jamie a euronews. A quel punto mi è venuta un'illuminazione: farmi il tatuaggio con la Coppa che noi porteremo a casa. E così sono uscito e sono andato a farmi il tattoo.”

E poi ci sarebbero altri elementi da non trascurare. Almeno secondo il nostro tifoso, anche un po’ veggente. Segni del destino o semplici coincidenze. A seconda di come la si guardi, è tutto come il 1966, l'anno in cui l'Inghilterra vinse la sua prima ed unica Coppa del Mondo.

"Il Manchester City è arrivato in testa alla classifica, il Burnley milita in Premier League, il Chelsea si è piazzato quinto nel campionato e il Real Madrid ha vinto la Coppa Campioni. Fatti accaduti nel ‘66 e accaduti anche quest'anno. Altri segnali: i tedeschi e gli spagnoli eliminati dai mondiali, gli argentini anche loro fuori. Tutto molto chiaro.”

ACCAREZZARE LA BANDIERA

Il 32enne inglese è assolutamente sicuro che l’Inghilterra alzerà la Coppa.

Ma ogni volta che la squadra scende in campo è un momento adrenalinico. 90 minuti di pura ansia, come quando l'Inghilterra è andata ai calci di rigore contro la Colombia martedì notte.

"Ero estremamente nervoso, lo ammetto, per un momento abbiamo avuto la sensazione di no farcela. Ma è stato incredibile, salvi ai rigori. Alla fine mi sono stato seduto e ho iniziato ad accarezzare la bandiera come un bambino che coccola il suo orsacchiotto. Una delle notti più belle della mia vita.”

ESSERE VERI TIFOSI

Dopo che Richardson si è fatto tatuare ecco il boom. Migliaia di followers ma anche di troll troll, subito bloccati. "Chiunque ha dei dubbi o sento che è negativo lo blocco. Siamo un paese e dovremmo tutti tifare per i nostri ragazzi. Questo è quello che si aspetta la nostra Inghilterra.”

Ora la domanda sorge spontanea: se invece il team di Gareth Southgate non dovesse vincere la Coppa del Mondo, il tattoo che fine farà?? Nemmeno a dirlo. Il nostro bizzarro tifoso è troppo sicuro. Quel tatuaggio resterà per sempre.

Sabato intanto contro la Svezia l’Inghilterra si gioca un posto per la semifinale. E Richardson ha qualche idea, molto sarcastica, sui rivali scandinavi. "Vado all’IKEA a comprare qualcosa, vedo se riesco a individuare la squadra in fila, l'IKEA è fuori.”

Se l'Inghilterra dovesse sconfiggere la Svezia, affronterà il vincitore della partita Russia - Croazia nelle semifinali.

Anche in questo caso l’esito è abbastanza scontato. Se l’Inghilterra andrà in finale, Jamie per prima cosa correrà dalla sua bimba. La porterà fuori per un gelato e le dirà che il suo papà aveva ragione: “CAMPIONI DEL MONDO:”