ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rifugiato, 'io picchiato perché negro'

Lettura in corso:

Rifugiato, 'io picchiato perché negro'

Rifugiato, 'io picchiato perché negro'
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - TORINO, 3 LUG - "Mi hanno dato del negro di m... E'stata una aggressione a sfondo razziale". E' il raccontodell'agguato subito a Torino da un rifugiato del Darfur, inItalia dal 2011, nel quartiere Mirafiori Nord, davanti allachiesa dell'Ascensione. Il giovane, studente universitarioospite della parrocchia, è stato preso a calci e pugni da dueuomini che lo hanno minacciato con un coltello. I carabinieri, intervenuti su richiesta dello stessorifugiato, hanno arrestato un italiano di 51 anni. Alla vistadei militari, forse ubriaco, si è scagliato contro di loro. Leaccuse sono di resistenza, violenza e oltraggio a pubblicoufficiale. Nelle prossime ore i carabinieri del Comandoprovinciale di Torino sentiranno la vittima dell'aggressione,che sembra intenzionato a sporgere denuncia, per verificare ilracconto fatto ai quotidiani. A rendere nota la vicenda, sui social, è stata Ilda Curti, exassessora comunale all'Integrazione, che lavora col ragazzo a unprogetto europeo.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.