ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gasdotto Northstream, l'ira di Schroeder: "opposizione Bruxelles irrazionale"

Lettura in corso:

Gasdotto Northstream, l'ira di Schroeder: "opposizione Bruxelles irrazionale"

 Vladimir Chizhov,  Gerhard Schroeder, Alexander Medvedev a San Pietroburgo
© Copyright :
REUTERS/Sergei Karpukhin
Dimensioni di testo Aa Aa

L'ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder, che presiede il consiglio di amministrazione per la costruzione del gasdotto Nordstream 2, ha reagito con durezza alle resistenze di Bruxelles nei confronti del progetto, che mira a raddoppiare il flusso di gas russo in arrivo in Germania.

"Non ho ancora sentito una ragione razionale per spiegare tali resistenze" ha dichiarato l'ex cancelliere. "Parlando molto diplomaticamente, sembra tuttavia o che dietro queste resistenze vi siano interessi economici specifici, interessi di alcuni governi Europei e dei paesi vicini e, naturalmente, interessi economici di società concorrenti coinvolte. E anche gli interessi economici degli Stati Uniti che hanno chiaramente espresso la loro opposizione al progetto, qualunque siano le loro ragioni"

Il progetto che poggia sulla partrnership della compagnia di bandiera russa Gazprom e di altre 5 compagnie europee ha in effetti incontrato resistenze da parte di paesi come la Polonia o delle repubbliche baltiche.

Di recente, inoltre, in cambio della rinuncia, Donald Trump ha offerto ad Angela Merkel un'esenzione permanente dai dazi commerciali sull'importazione di acciaio e alluminio. Ma in cambio ha ottenuto il riavvicinamento della cancelliera a Putin, durante il vertice di Sochi del 19 maggio