ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inghilterra-Italia: Di Biagio si gioca la faccia e la panchina

Lettura in corso:

Inghilterra-Italia: Di Biagio si gioca la faccia e la panchina

Wembley, un bivio per Gigi Di Biagio
© Copyright :
REUTERS/John Sibley
Dimensioni di testo Aa Aa

Il caro vecchio Wembley Stadium, ora in realtà completamente rinnovato, ospita stasera (ore 21) un'amichevole di lusso tra l'Inghilterra e l'Italia.
Quando Wembley aveva ancora le due storiche torri era stato uno stadio benevolo con gli azzurri: su tre partite, due vittorie. Nel 1973 con un gol di Fabio Capello (poi, curiosamente, commissario tecnico proprio dei Leoni) e nel 1997 con un gol di Gianfranco Zola, soprannominato "Magic Box", uno dei giocatori più apprezzati Oltremanica, grazie alla sua lunga esperienza nel Chelsea.

Commissario tecnico a tempo e fiducia

Adesso, in uno dei momenti più bui della storia del calcio italiano, la nazionale italiana si presenta a Wembley pensando solo al futuro, senza badare troppo al passato e nemmeno al presente.
Certo, l'importante è non fare una brutta figura come contro l'Argentina, in particolare il primo tempo. Una eventuale pesante sconfitta ridurrebbe a zero le possibilità di Gigi Di Biagio, c.t. ad interim, di rimanere ancora sulla panchina azzurra. Già ora, in realtà, le sue chance sembrano ridotte al lumicino, con la FIGC commissariata che pare ormai rivolta a cercare il "sì" di qualche grande nome. E i nomi papabili li conoscete già.

Reuters
Di Biagio e Bonucci in conferenza stampaReuters

"Ci vuole pazienza"

A proposito di futuro, anche Leonardo Bonucci - ieri in conferenza stampa - predica pazienza. "Siamo in un periodo di grande rinnovamento, molti nostri giocatori hanno bisogno di partite come queste per fare esperienza internazionale, se mettiamo a confronto i nostri '93, '94, '95, '96 con quelli inglesi, non c'è nemmeno paragone. Secondo me non sarà cosi veloce la crescita di questa nazionale, quindi dobbiamo metterci in testa, noi - ma anche i tifosi e la stampa - che ripartiamo se non da zero, quasi da zero. Quindi ci vorrà pazienza".

Le formazioni

Per stasera contro la nazionale guidata da Gareth Southgate, che ha parole dolci per noi ("L'Italia non è assolutamente in crisi"), Di Biagio dovrebbe cambiare più di metà squadra rispetto alla prestazione con l'Argentina. Il 4-3-3 iniziale dovrebbe essere il seguente: Donnarumma tra i pali, in difesa Zappacosta, Bonucci, Rugani, Darmian; a centrocampo Pellegrini, Parolo, Gagliardini; in attacco Candreva, Belotti, Insigne.

Per l'Inghilterra sarà sicuramente un test probante in vista dei Mondiali: esordio previsto per i Leoni il 18 giugno contro la Tunisia.
Probabile formazione dei Leoni: 3-4-3 con Butland in porta, Walker, Stones, Mawson in difesa; Trippier, Dier, Henderson, Young a metà campo; Sterling, Vardy e Alli in attacco.

Reuters
Gareth Southgate non si nasconde: la sua Inghilterra punta ad un bel MondialeReuters