ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica in festa: dalle strade al Parlamento

Lettura in corso:

Sudafrica in festa: dalle strade al Parlamento

Sudafrica in festa: dalle strade al Parlamento
Dimensioni di testo Aa Aa

Per il Sudafrica è un nuovo inizio. Almeno questo è quello che spera il popolo dopo la nomina di Cyril Ramaphosa a presidente. Scene di giubilo e di speranza per le strade di Johannesburg. Per molti è l’erede di Nelson Mandela, il paladino della lotta alla corruzione, alla cattiva gestione di aziende pubbliche, alle ingiustizie.

Il Paese prova così a ripartire con il leader dello storico partito African National Congress che promette di cambiare pagina rispetto alla presidenza corrotta di Jacob Zuma. "Oggi mi sento felice perché ho un nuovo presidente, dice quest’uomo. Ho deciso di puntare su Ramaphosa come nuovo capo di Stato, ecco erché sono così entusiasta". "Oggi è come se fossi ricca, questo è il giorno più bello della mia vita, penso che Ramaphosa renderà reali i sogni dei sudafricani”, ci racconta una donna.

Dalle strade al Parlamento, un caloroso bevenuto al nuovo Presidente . Politici, istituzioni cittadini di ogni estrazione sociale, sono fiduciososi. Il vento forse è davvero cambiato e non solo sulla carta.

Ramaphosa, dal canto suo, ha promesso di lavorare molto duramente, con onestà, per non deludere il popolo, la sua gente. Ha promesso di servire la nazione, migliorare la vita di tutti, e ridare un sorriso a un Paese che dopo la scomparsa di Mandela, sembrava davvero averlo perso.