ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Davos: le 7 donne alla guida del Forum

Lettura in corso:

Davos: le 7 donne alla guida del Forum

Davos: le 7 donne alla guida del Forum
Dimensioni di testo Aa Aa

«Anche senza testosterone, possiamo produrre energia positiva e costruttiva per arrivare a delle soluzioni». Parte da questo tweet di Christine Lagarde, presidente del Fondo Monetario Internazionale, alla guida del collettivo femminile presente al forum di Davos, la rivincita delle donne ad uno degli eventi tradizionalmente più maschili al mondo.

Jennifer Morgan, Direttore Esecutivo Greenpeace International: Sono molto entusiasta che queste donne siano a capo dell'evento queest'anno. Spero sia solo l'inizio e che si possa arrivare ad averne di più in posizioni di comando. E' importante anche che si arrivi anche alla parità di stipendio, tra le altre questioni

Sharan Burrow, Trade Union Confederation: Dobbiamo assicurarci che le voci delle donne vangano ascoltate, che le donne abbiano gli stessi diritti e che facciano parte della forza lavoro nella stessa proporzione degli uomini e che questa ondata di violenza contro di loro finisca. Il rapporto dell'Oxfam presentato a Davos, ha lanciato l'allarme sull'allargamento della forbice tra ricchi e poveri. tra questi la maggior parte sono donne.

Winnie Byanyima: Il divario tra uomini e donne sia sul piano dei diritti che economico sono legati e devono essere risolti insieme. Nel nostro documento mostriamo che la maggior parte delle persone vittime della povertà che fanno i lavori più umili, nelle peggiori condizioni e con il salario più basso, sono per la maggior parte donne

Tra le sette donne del collettivo anche la direttrice del Cern Fabiola Gianotti. La presenza femminile a Davos resta minoritaria, poco superiore al 20% del totale dei partecipanti.