ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tentato golpe in Turchia: Atene non estraderà militari

Lettura in corso:

Tentato golpe in Turchia: Atene non estraderà militari

Le delegazioni dei ministeri di Giustizia greco e turco
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Vice Ministro della Giustizia turco Bilal Ucar, ha incontrato il suo omologo greco Stavros Kontonis per tornare a chiedere l'estradizione degli 8 ufficiali fuggiti dalla Turchia dopo il tentativo di colpo di stato del 15 luglio 2016. A dicembre era stato il presidente turco Erdogan a sottoporre la questione direttamente al premier greco Tsipras senza tuttavia ottenere soddisfazione.

"La Corte Suprema della Grecia non ha deciso se questi 8 ufficiali sono colpevoli o innocenti di aver preso parte al colpo di stato - ha dichiarato il ministro della Giustizia greco Stavros Kontonis -  I giudici si sono pronunciati su qualcosa di più importante. e cioè che nelle attuali circostanze in Turchia questi ufficiali non avrebbero con ogni probabilità un processo equo"

Il ministro turco non ha rilasciato dichiarazioni. L'opposizione e le associazioni dei diritti umani chiedono al governo greco di non soddisfare la richiesta turca e di rispettare la decisione presa dai giudici di Atene. per questo Ankara potrebbe chiedere la celebrazione di un processo proprio nella capitale greca

Apostolos Staikos, Euronews: "La giustizia ha stabilito che gli otto ex militari non dovranno essere estradati in Turchia. Ma Ankara non si arrende. Un processo in Grecia è una possibilità, anche se per la legge greca non si puo essere processati per aver commesso alto tradimento in un altro Paese"