ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela: caso Perez, uccidere un uomo per educarne 100

Lettura in corso:

Venezuela: caso Perez, uccidere un uomo per educarne 100

Venezuela: caso Perez, uccidere un uomo per educarne 100
Dimensioni di testo Aa Aa

In Venezuela Oscar Perez è stato sepolto nella più grande discrezione. Il chavismo ha steso un cordone sanitario attorno al cimitero per impedire a migliaia di persone di partecipare alle esequie. Le poche immagini che arrivano sono girate col telefonino.

Sin dalla mattina il governo presidiava le strade che portavano al cimitero.

A nulla sono servite le manifestazioni attorno alla camera mortuaria a Caracas perché il corpo dell'uomo, che sette mesi fa era diventato famoso, gettando due granate sul tribunale supremo, da un elicottero, e chiamando i venezuleani alla protesta, venisse onorato. Nemmeno il messaggio della madre dell'uomo che chiedeva le venisse restituito il corpo come gesto di pietà è servito a nulla. In realtà, a vedere il documento dell'autopsia, la cosa avrebbe un senso. La causa della morte sarebbe un copo alla testa. Qualcosa che potrebbe apparire come un'esecuzione. Perez aveva cercato di trattare la resa durante l'assedio. Come si evince da questo video, la guardia nazionale bolivariana avrebbe risposto con colpi di mortaio. Il sospetto è che i sopravvissuti dell'assalto della polizia, siano stati finiti uno per uno.