ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dakar 2018: ruggito della Peugeot nella seconda tappa

Lettura in corso:

Dakar 2018: ruggito della Peugeot nella seconda tappa

Dakar 2018: ruggito della Peugeot nella seconda tappa
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un avvio in sordina, la Peugeot mette la quinta, nella seconda tappa della Dakar, la Pisco-Pisco da 267 km. Nel deserto peruviano la "casa del leone" ruggisce grazie al francese Cyril Despres, che chiude davanti ai compagni e connazionali, Stephane Peterhansel e Sebastien Leob. Despres - cinque volte vincitore su moto nel rally raid più affascinante al mondo - balza in vetta alla generale, precedendo Peterhansel che invece la Dakar l'ha già vinta in 13 occasioni, di cui 7 al volante di un auto.

Ha chiuso lontano, a quasi quattro ore dal transalpino, l'ex allenatore di Chelsea e Inter, André Villas-Boas, alla sua prima esperienza da pilota.

Dakar finita invece per uno dei debuttanti di lusso, Bryce Menzies. Lo statunitense è uscito fortunatamente illeso dall'incidente che ha distrutto la sua Mini.

Passando alle due ruote, vittoria di tappa e leadership conquistata per Joan Barreda Bort. Lo spagnolo della Monster Energy Honda ha preceduto di oltre tre minuti il francese della Yamaha, Adrien Van Beveren.