ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: morti in attacco a chiesa copta, Isis rivendica

Lettura in corso:

Egitto: morti in attacco a chiesa copta, Isis rivendica

Dimensioni di testo Aa Aa

E' stato rivendicato dallo Stato Islamico, l'attacco terroristico avvenuto davanti alla chiesa copta di Helwan, a sud del Cairo, in cui hanno perso la vita 11 persone. Uno dei due assalitori, che indossava una cintura esplosiva, è stato ucciso. L'altro è stato arrestato dopo essere fuggito. Gli agenti della sicurezza sono riusciti a impedire che gli assalitori entrassero nel luogo di culto.

"Ho sentito un primo colpo di arma da fuoco e poi ho visto un uomo che continua a sparare", racconta questo testimone. "Le ambulanze hanno portato i feriti in ospedale. Tra questi anche uno dei terroristi, era un giovane uomo con una barba lunga e una giacca marrone.”

In queste settimane in tutto l’Egitto sono state rafforzate le misure di sicurezza attorno alle chiese, anche in vista delle celebrazioni del Natale copto, che si festeggia quest'anno il 7 gennaio. Secondo il vescovo se le porte non fossero state chiuse sarebbe stata una strage. Le autorità si attendono un'offensiva sempre più crescente del terrorismo dopo che nei giorni scorsi sette ex miliziani dell’Isis sono stati condannati a morte per l'uccisione dei venti copti egiziani in Libia. Quest’anno sono stati diversi gli episodi di violenza contro i cristiani copti uccisi in diversi attentati, la maggior parte dei quali rivendicati dal gruppo dell'Isis. L'ultimo attentato risale al 26 maggio, quando ci furono 30 morti: erano tutti pellegrini diretti al santuario di san Samuele. Un mese e mezzo prima c'era stata la strage della domenica delle Palme a Tanta. I morti furono una cinquantina. I copti cristiani rappresentano il 10% della popolazione, composta da 93 milioni di persone.