ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il premio Sakharov: l'opposizione democratica venezuelana esige sanzioni contro il governo di Nicolas Maduro

Lettura in corso:

Il premio Sakharov: l'opposizione democratica venezuelana esige sanzioni contro il governo di Nicolas Maduro

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalle strade di Caracas all’europarlamento di Strasburgo, la battaglia dell’opposizione venezuelana ottiene un simbolico riconoscimento dall’Unione europea. Mercoledì gli eurodeputati consegneranno il premio Sakharov per la libertà di pensiero a uno dei leader degli oltre 500 prigionieri politici incarcerati dall’inizio della crisi nel Paese.
Dopo il suo arresto nell’agosto 2017 e la fuga a piedi verso la Colombia, l’ex sindaco di Caracas Antonio Ledezma chiede all’UE di inviare un messaggio forte al regime di Nicolas Maduro.

“Proprio come il Canada e gli Stati Uniti hanno applicato sanzioni alle persone, ma non al Paese, alle persone legate al traffico di stupefacenti, alla corruzione, alla violazione dei diritti umani, credo che tale percorso debba essere seguito anche dall’UE. Credo che l’embargo sulle armi che il governo Nicolas Maduro usa per commettere crimini contro l’umanità rappresenti già un progresso significativo “, ha affermato durante un’intervista a euronews.


Dall’inizio dell’anno sono stati uccisi oltre 130 oppositori politici. La violazione dello stato di diritto e dell’ordine costituzionale da parte del presidente Maduro hanno gettato il Venezuela in una crisi politica che sta sconvolgendo il Paese e devastando l’economia.