ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russiagate: Paul Manafort incriminato per cospirazione contro gli Usa

L'ex direttore della campagna di Trump è stato formalmente incolpato per 12 capi di accusa. Avrebbe riciclato 18 milioni di dollari.

Lettura in corso:

Russiagate: Paul Manafort incriminato per cospirazione contro gli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Incriminato per cospirazione contro gli Stati Uniti Paul Manafort, l’ex direttore della campagna elettorale del presidente statunitense Donald Trump. Manafort si è presentato alla sede dell’FBI a Washington nell’ambito dell’inchiesta sul Russiagate.

Sono in totale dodici i capi d’accusa nei suoi confronti fra i quali riciclaggio di denaro, false o mancate dichiarazioni di conti su banche straniere. Accuse rivolte anche al suo ex socio Richard Gates. sui conti offshore dei due sarebbero transitati 75 milioni di dollari. Manafort avrebbe riciclato 18 milioni di dollari.

“Sono fatti che risalgono ad anni fa, prima che Manafort facesse parte della mia campagna”, ha reagito Trump su Twitter, aggiungendo: “non c‘è collusione”. Di collusione con le autorità russe non parla neppure l’atto di incriminazione che non fa riferimento alla campagna presidenziale.

Incriminato dal procuratore Rober Mueller, anche un altro ex consigliere di Trump, George Papadopoulos, che ha ammesso di aver mentito all’FBI nell’inchiesta sull’eventuale collaborazione fra la campagna di Trump e il governo russo per interferire nelle elezioni”.