ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paula Radcliffe: ''Dobbiamo ristabilire la credibilità dell'atletica''

Lettura in corso:

Paula Radcliffe: ''Dobbiamo ristabilire la credibilità dell'atletica''

Dimensioni di testo Aa Aa

Sport, business e media. Come ogni anno, il Principato di Monaco ospita la Convention Sportel. Tra gli invitati speciali di quest’edizione, c‘è anche Paula Radcliffe, ex maratoneta britannica e campionessa iridata 2005. Euronews l’ha incontrata ed ha potuto chiederle quali sono i suoi progetti futuri.

‘‘Andrò a New York, per lavorare nell’ambito della maratona’‘, spiega la Radcliffe. ‘‘Sto anche lavorando con la nuova piattaforma di gestione dei controlli, l’Athletics Integrity Unit, facendo il possibile per proteggere gli atleti puliti e ristabilire la credibilità dell’atletica’‘.

Paula Vilaplana, euronews: ‘‘Parlando di questo appunto e di tutto ciò che è successo negli ultimi anni con il doping, lei è stata molto critica in passato riguardo a queste pratiche. Cosa ne pensa ora?’‘

‘‘Credo che la battaglia sia andata avanti’‘, continua l’atleta. ‘‘Ci sono molte più persone ora che vogliono combattere: gli atleti stessi o chi per loro. E penso che sempre più persone stanno iniziando a riconoscere che se gli atleti puliti non hanno diritto di competere ad un livello adeguato e che le loro performance non vengono credute, rispettate, allora non abbiamo un sport forte, quindi dobbiamo ristabilire quelle basi ed avremo uno sport bello’‘.